#Ambiente e territorio #Associati

Pro Loco ancora più “green” grazie all’accordo con Dolomiti Energia

Il 1 agosto, presso la centrale idroelettrica di Santa Massenza (provincia di Trento), è stato compiuto un importante passo in avanti per la diffusione della cultura del risparmio energetico e della sostenibilità ambientale, grazie all’accordo firmato tra le Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia (UNPLI) e Dolomiti Energia.  
I presidenti Antonino La Spina (UNPLI) e Rudi Oss (DE) hanno sottoscritto una convezione che avrà validità nazionale e permetterà alle oltre 6200 Pro Loco italiane e ai loro associati di usufruire di fornitura di energia elettrica prodotta in gran parte da fonti rinnovabili con condizioni vantaggiose: Dolomiti Energia è, infatti, specializzata nel prodotto “100% energia pulita”, proveniente dalle centrali idroelettriche delle Dolomiti.
Con questo accordo, il sistema del volontariato turistico italiano sceglie il Trentino come punto di riferimento in materia di sostenibilità ambientale, impegnandosi concretamente per esportare il modello locale a livello nazionale.

Entrambe le parti hanno espresso soddisfazione. Il presidente di UNPLI Antonino La Spina ha sottolineato come “con Dolomiti Energia condividiamo la scelta valoriale di impegnarci per il rispetto dell’ambiente. La presente convenzione permetterà alle Pro Loco e ai loro soci di avere tariffe agevolate e, soprattutto, di qualificare la loro attività utilizzando energia pulita”. E’ questa solo l’ultima delle azioni messe in campo dalle Pro Loco per intervenire attivamente al miglioramento del proprio ambiente. “L’UNPLI – conclude La Spina – lavora da anni in questa direzione, valorizzando e sostenendo le moltissime Pro Loco che organizzano iniziative di cura e salvaguardia del proprio territorio, molte delle quali si possono fregiare del marchio verde, che certifica la sostenibilità e il ridotto impatto ambientale degli eventi”.

La convenzione è stato motivo di orgoglio anche per il Trentino e per le sue Pro Loco, come ha evidenziato Enrico Faes, presidente della Federazione Trentina Pro Loco e loro Consorzi: “il fatto che un accordo nazionale così significativo sia stato stipulato con un’importante azienda della nostra provincia è per noi molto gratificante; è una scelta che premia la direzione intrapresa da anni dal nostro territorio verso una maggior attenzione all’ambiente, e noi come Pro Loco trentine ci impegniamo con convinzione per essere ambasciatrici di questi valori”.

 

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum