#Riforma Terzo Settore #Partner

Formarsi per cambiare: gli incontri IID sulla riforma del Terzo settore

Dalla raccolta fondi ai nuovi strumenti finanziari: come affrontare le sfide che la riforma pone agli organismi di Terzo settore, con gli incontri informativi IID. I dieci incontri, disponibili in streaming, sono gratuiti per le ONP di IO DONO SICURO e aperti a tutti.

 

Il Terzo settore è in transito verso una nuova fase piena di sfide e occasioni: la riforma, con il nuovo Codice, sta entrando nella fase operativa e gli Enti di Terzo Settore hanno in mano la possibilità di utilizzare e mettere a valore strumenti per migliorare la qualità e l’efficacia dell’impatto della loro attività.

Su queste premesse l’Istituto Italiano della Donazione ha costruito il calendario 2018 degli incontri (in)formativi: dieci seminari – gratuiti per le organizzazioni aderenti a IO DONO SICURO, frequentabili a prezzi accessibili per tutti gli altri – per formare gli Enti di Terzo Settore sulle nuove occasioni dettate dalla Riforma e non solo. Gli incontri si tengono in orario 14.30-17.30 nella sede IID di via del Pantano 2 a Milano e possono essere seguiti anche in streaming da remoto.

L’offerta formativa dell’Istituto Italiano della Donazione – spiega il presidente IID Edoardo Patriarcasi sviluppa su due direzioni interconnesse: una orientata ad una visione più ampia, a orizzonti di sviluppo che la riforma e il fermento che la ha accompagnata hanno delineato; l’altra concentrata su una serie di strumenti operativi funzionali a riorientare, innovare ed allargare il perimetro delle pratiche“.

Evoluzioni e strumenti sono dunque i due binari tematici. Il primo appuntamento è il 31 gennaio col giurista esperto di legislazione non profit di Progetto Non Profit Paolo Pesticcio che parlerà di 5 aspetti chiave della Riforma del Terzo Settore.

Il secondo il 21 febbraio con Massimo Piscetta, dottore commercialista ed esperto contabile sempre di Progetto Non Profit: il suo corso sarà incentrato sulle novità fiscali già in vigore dopo la riforma e lo scenario futuro. Spazio poi al servizio civile il 21 marzo col formatore ed esperto di servizio civile nazionale Francesco Spagnolo il quale parlerà di tutte le novità, anche adempimentali, per gli enti non profit e delle prospettive del servizio civile universale.

Il quarto appuntamento sarà il 19 aprile col presidente di NP Solutions Mario Consorti che formerà i partecipanti sull’importanza della gestione dei dati tramite la costruzione del database e la profilazione dei donatori. Il 24 maggio spazio al tema dei nuovi strumenti finanziari a sostegno del terzo settore con Gianluigi Casotti dell’area Ubi Comunità, Terzo Settore ed Economia Civile di Ubi Banca. A giugno (in una data ancora da definirsi) sarà Simone Leomanni, co-fondatore di Web & Coffee a parlare di come misurare l’efficacia del proprio sito web attraverso Google Analytics. Il 5 luglio Chiara Ceretti di Centrale Etica formerà sui fattori critici di successo nel corporate fund raising.

Gli ultimi tre incontri saranno dopo la pausa estiva: il 20 settembre col fundraiser Raffaele Picilli sul tema “organizzare eventi: donazioni, sponsorizzazioni e pubbliche relazioni“; il 25 ottobre col giornalista, comunicatore e formatore Giulio Sensi, direttore di Volontariato Oggi sul tema “valutarsi per valere: comunicare l’impatto sociale“; infine a novembre, in data ancora da definirsi, sarà Assif a curare l’ultimo incontro sul ruolo e l’attività del fundraising alla luce della riforma del Terzo settore.

A questo link  sono disponibili tutte le informazioni e i contatti.

 

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum