#Povertà #Territorio

A Bologna nasce la cabina di regia per la lotta alla povertà

A Bologna è stata istituita una cabina di regia cittadina per la “Lotta alla povertà e all’esclusione sociale” a seguito di un incontro tra esponenti di Unindustria, Legacoop, Confcooperative, CGIL, CISL e UIL, Forum  Terzo Settore e Fondazione Carisbo con il sindaco della città e con l’assessore a Welfare e Sanità.

A partire da un contesto territoriale dove a rischio di povertà si conta il 16,4% della popolazione a fronte del 30% in Italia e del 23,5% in Europa, come raccontano i dati di Eurostat per il 2016, si è ritenuto necessario costruire politiche pubbliche e integrate rivolte in particolare alle persone a rischio di impoverimento o di esclusione sociale, a partire dai giovani.

La cabina di regia sarà  un luogo di condivisione di politiche contro la povertà e l’esclusione sociale basata su una collaborazione tra istituzione pubbliche, Comune e Città Metropolitana, associazioni di categoria, il Terzo settore, la Curia e le Fondazioni bancarie. Alla cabina di regia si affiancherà un tavolo tecnico che attuerà una prima ricognizione degli strumenti in campo e che possono essere oggetto di progettazione condivisa (dal Reddito d’inclusione – REI – al Reddito di solidarietà – RES – esso in campo dalla Regione Emilia Romagna).

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum