#Partner

Piccoli maestri di generosità in campo per #DONODAY2020

Al via la sesta edizione del Giorno del Dono in Italia: studenti dall’infanzia alla secondaria racconteranno la loro idea di dono

Oltre 40.000 studenti protagonisti provenienti da più di 300 scuole italiane per un totale di quasi 220 prodotti artistici dedicati al dono: questi i numeri del contest #DonareMiDona Scuole – promosso dall‘Istituto Italiano della Donazione (IID) in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione – che dal 2015 non smette di crescere ed ora è pronto a ripartire in vista del prossimo 4 ottobre.

Il progetto nasce per diffondere e sensibilizzare sul tema del dono in tutte sue forme ed usa l’arte del videomaking quale strumento per dare voce ai ragazzi: saranno infatti gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado a vestire panni da regista, al fine di realizzare video che mettano al centro temi tanto concreti quanto evocativi, spaziando dalla narrazione di reali esperienze di volontariato alla riflessione sulle diverse declinazioni che il verbo “donare” può avere.

Maggiore libertà è invece pensata per i ragazzi delle primarie, che potranno candidare al contest un prodotto multimediale o un altro lavoro artistico: poesie, prose, disegni, fotografie, canzoni sono solo alcuni esempi di ciò che renderà unica la galleria dedicata alle scuole #DonoDay2020 disponibile su giornodeldono.org.

Novità 2020: per la prima volta l’invito è rivolto anche alle scuole dell’infanzia, che a più riprese hanno manifestato il desiderio di essere parte di questa grande festa che porta il dono in tutta Italia.

Risale infatti a pochi giorni fa la rinnovata collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, che anche nel 2020 è a fianco di IID ed ha già invitato le scuole di tutto il Paese ad aderire alla manifestazione attraverso un’apposita comunicazione.
 

Lo scorso 15 gennaio il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante la sua visita a Livorno nella celebrazione di Carlo Azeglio Ciampi ha ricordato così la statura politica, intellettuale e morale del suo predecessore: “Sul piano delle iniziative legislative fu presentatore, come primo firmatario, del disegno di legge sulla istituzione della “Giornata del dono”, divenuto poi legge n.110, promulgata il 21 luglio 2015”. Mattarella ha ricordato come “nella relazione illustrativa, il senatore Ciampi segnalava i valori primari di libertà e solidarietà, alla base dell’esperienza del dono”“Riflettere su questo tema – scriveva Ciampi – “significa contribuire al conseguimento di un più elevato grado di coesione del Paese e all’opera, mai conclusa, di formare un’identità nazionale sempre più matura”.

“La legge istitutiva del Giorno del Dono, nel richiedere attenzione all’idea e alla pratica del dono, invita a coinvolgere in modo particolare le scuole di ogni ordine e grado. Ma tutto questo non sarebbe possibile senza insegnanti e dirigenti scolastici che credono nel nostro progetto e che vedono la propria scuola quale incubatore virtuoso di solidarietà ed inclusione” dichiara Stefano Tabò, presidente IID. “In questa nuova edizione, forti dei consensi ricevuti negli anni, il Giorno del Dono è pronto a ripetere l’esperienza del Roadshow del Dono per portare la festa itinerante del dono negli istituti che vorranno ospitarla: le scuole possono segnalare da subito la propria disponibilità”.

I riferimenti utili sono i consueti: il sito IID riporta il regolamento completo del contest, mentre nella sezione DonoDay Scuole di giornodeldono.org è on line il modulo di iscrizione a #DonareMiDona Scuole, da inviare compilato entro il prossimo 10 giugno. Durante l’estate sarà poi aperta la votazione on line, che si concluderà il 13 settembre ed eleggerà i vincitori della “Giuria Popolare” per i diversi ordini scolastici; è inoltre confermato anche il riconoscimento “Giuria Tecnica” per tutte le categorie. Tutte le premiazioni avverranno in occasione delle celebrazioni del Giorno del Dono.

Gli istituti hanno anche la possibilità di entrare a far parte delle “scuole del dono” ed essere testimonial #DonoDay2020: è sufficiente scegliere l’adesione morale nel modulo di iscrizione e impegnarsi a diffondere i valori del Giorno del Dono durante l’attività didattica.

Oltre alle possibilità di adesione dedicate alle scuole, nelle prossime settimane ripartiranno le iniziative dedicate a Comuni, enti non profit ed aziende che permetteranno a sempre più realtà di essere le vere protagoniste di #DonoDay2020.
 

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum