#Dal Parlamento #Normativa

Dal Parlamento – notizie per il Terzo settore 30/03/2020

Attività di Camera, Senato e Governo 30/03/20 – 03/04/20. Alcuni DDL di possibile interesse per il Terzo Settore.

Promemoria a cura del Forum Nazionale Terzo Settore – Ufficio Studi e Documentazione

EMERGENZA CORONAVIRUS


SENATO

COMMISSIONE 5 BILANCIO

  • Esame ddl 1766 (DL n. 18/2020 – Potenziamento SSN e sostegno economico emergenza COVID-19). Si fa presente che nel Parere approvato dalla Commissione 11 lavoro è riportato quanto segue: Si segnala l’opportunità di inserire una previsione specifica per supportare le reti di assistenza del volontariato e dell’associazionismo di promozione sociale che stanno operando sul territorio per fronteggiare l’emergenza epidemiologica, anche per favorire la ricostruzione del tessuto sociale post-emergenza sanitaria. Si segnala, a tal fine, l’esigenza di fare in modo che tutti gli interventi di tutela e sostegno alla liquidità presenti nel presente decreto-legge (rinvio pagamenti, sospensione mutui, credito d’imposta per le spese di sanificazione, garanzia del credito) raggiungano tutti i soggetti del terzo settore.

CAMERA

COMMISSIONE XII AFFARI SOCIALI

  • DL 19/2020 recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 (esame C. 2447Governo – rel. Lorefice). Il DL sostituisce il DL 6/2020  e prevede che possano essere adottate, su specifiche parti del territorio nazionale o sulla totalità di esso, per periodi predeterminati, ciascuno di durata non superiore a trenta giorni, reiterabili e modificabili anche più volte, dando forza di legge alle misure già contenute nei vari DPCM approvati nei giorni scorsi.

GOVERNO – EMERGENZA CORONAVIRUS

  1. 29/03/2020 la Protezione civile ha emanato la Ordinanza n. 658 che mettere a disposizione risorse da destinare a misure urgenti di solidarietà alimentare  e fornisce le disposizioni operative. Sono stanziati 400 mln€ per la erogazione di derrate alimentari alle persone più deboli della cittadinanza individuate dai servizi sociali comunali. All’art 2 comma 5 è anche previsto che “I Comuni, per l’acquisto e per la distribuzione dei beni di cui al comma 4, possono avvalersi degli enti del Terzo Settore. “
  1. 28/03/2020 la Protezione civile ha emanato la Ordinanza n 655 che contiene disposizioni per le aree sanitarie temporanee e per i Comuni: fra altro, i Comuni possono procedere ad appalti di servizi e forniture in deroga al Codice degli Appalti)
  2. Il 27/03/20202 è stata pubblicata la Circolare 1 del Ministero del Lavoro con  oggetto il “Sistema dei Servizi Sociali – Emergenza Coronavirus”.

Vengono fornite puntuali indicazioni circa:

  • Reddito di cittadinanza: la sospensione dei termini per la convocazione dei beneficiari e per la sottoscrizione del patto per l’inclusione sociale e del patto per il lavoro.
  • Continuità dei servizi: viene precisato che non è prevista la sospensione delle attività dei servizi sociali. Fra altro:

o   Non è prevista alcuna sospensione per consultori, SERT, centri diurni, centri per senza tetto. o Centri diurni per persone con difficoltà di carattere sociale, compresi i servizi di mensa, igiene personale ecc., empori sociali per persone in povertà estrema, centri polivalenti per anziani e persone con disabilità, centri di ascolto per famiglie che erogano tra l’altro consulenze specialistiche, attività di mediazione familiare e spazi neutri su disposizione dell’autorità giudiziaria, centri antiviolenza [si ritiene comprensivi dei centri anti tratta], nella misura in cui assicurano servizi strumentali al diritto alla salute o altri diritti fondamentali della persona

o   Le associazioni di volontariato che somministrano pasti o servizi alle fasce di popolazione debole, possono continuare ad erogare i loro servizi. È comunque opportuno che tali attività vengano sottoposte a coordinamento da parte dei servizi sociali pubblici territoriali

  • Indicazioni circa ambiti di attività particolarmente critici: sono fornite indicazioni per i servizi:

o   Senza fissa dimora,

o   Servizi domiciliari,

o   Colloqui telefonici con i soggetti in carico,

o   Violenza domestica.

  • Operatori sociali: viene ricordato, in particolare, che i responsabili dei servizi sociali dovranno assicurarsi che anche nel caso di servizi esternalizzati gli operatori vengano messi in grado di operare in sicurezza.
  • Risorse: viene sottolineato il possibile ricorso ai fondi del PON Inclusione FSE 2014 – 2020 o del ”Piano per gli interventi e i servizi sociali di contrasto alla povertà 2018-20″ a valere sulla quota servizi del Fondo nazionale per la lotta alla povertà, riservandosi di procedere a successivi atti per l’individuazione puntuale di risorse aggiuntive,

Per ulteriori info si rimanda alle seguenti pagine del sito del Forum:

#IORESTOACASA – CHIARIMENTI A QUESITI PER IL TERZO SETTORE

CORONAVIRUS – AGGIORNAMENTI E DISPOSIZIONI PER IL TERZO SETTORE

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum