#Dall'Europa #Normativa

Dall’Europa, temi di interesse per il Terzo settore. 15-28 marzo 2021

Agenda dei lavori delle Istituzioni dell’Unione europea – Numero 2  


Parlamento europeo

Sessione plenaria  

La prossima seduta è convocata mercoledì 24 marzo e giovedì 25 marzo 2021 a Bruxelles.

L’ordine del giorno delle sedute è consultabile al link: SYN_PDOJ_March II_BRU_a_EN.pdf (europa.eu)

Commissioni parlamentari 

Commissione per l’occupazione e gli affari sociali (EMPL)

Le sedute riprenderanno mercoledì 17 marzo 2021.

Si segnala in particolare: 

  Fondo sociale europeo plus (ESF+) 2021–2027

Dati generali
Procedura: 2018/0206(COD) – procedura legislativa ordinaria – codecisione

Relatore: David CASA (PPE – Malta)

Relatori ombra italiani: Brando BENIFEI (PD) e Simona BALDASSARRE (Lega)

Lavori parlamentari
La proposta legislativa è stata presentata il 30 maggio 2018.

Il 27 giugno 2018 è stata espressa una valutazione complessivamente positiva da parte del Governo italiano (v. Relazione del Governo).

Il 2 ottobre 2019 la Commissione EMPL ha deciso di avviare negoziazioni interistituzionali con il Consiglio dell’UE e la Commissione per l’approvazione di un testo condiviso.

L’accordo politico tra Parlamento europeo e Consiglio dell’UE sul progetto è stato raggiunto il 28 gennaio 2021.

Il 4 marzo 2021 è stato approvato dalla Commissione EMPL il testo risultante dall’esito dell’accordo raggiunto.

Si è in attesa della prima deliberazione del Consiglio dell’UE (esame in prima lettura).

Contenuti
Il FSE+ è volto a contribuire al finanziamento dell’attuazione dei principi dei diritti sociali: intende difatti sostenere gli investimenti nella creazione di posti di lavoro, nell’istruzione e nella formazione, nonché nell’inclusione sociale, nell’accesso all’assistenza sanitaria e nelle misure volte all’eliminazione della povertà.

L’attuale FSE+ riunisce il Fondo sociale europeo, l’iniziativa per l’occupazione giovanile, il Fondo di aiuti europei agli indigenti e il programma per l’occupazione e l’innovazione sociale.

Il Fondo è stato proposto per la prima volta dalla Commissione europea nel 2018 proprio per essere inserito nel QFP del 2021 e con la pandemia da Covid-19 le sue misure sono state rafforzate.

Il FSE+ investirà nei giovani, tra i più colpiti dalla crisi socioeconomica che ha causato il Covid-19: in molti Stati membri dell’UE, tra cui l’Italia, c’è difatti un’alta percentuale di NEET (soggetti tra i 15 e i 29 anni, non occupato e privi di un percorso scolastico o formativo). In questo contesto, l’obiettivo è di destinare almeno il 12,5% delle risorse del FSE+ ad azioni concrete volte ad aiutare i giovani permettendogli di trovare un lavoro e conseguire una qualifica. A tal fine, è previsto che ogni Stato membro destini un importo adeguato ad azioni mirate a sostegno di misure per l’occupazione giovanile.

Il FSE+ si occuperà, poi, di sostenere direttamente l’innovazione sociale nella sua nuova componente “Occupazione e innovazione sociale”, con una dotazione finanziaria di 676 milioni di euro. Sosterrà le persone più vulnerabili colpite dalla perdita di posti di lavoro e da diminuzioni di reddito: per questo motivo, è richiesto agli Stati membri di destinare almeno il 25% delle proprie risorse del FSE+ alla promozione dell’inclusione sociale. Per di più, verranno forniti prodotti alimentari e assistenza materiale di base alle persone indigenti con l’integrazione di FSE+ e FEAD, il fondo di aiuti agli indigenti.

Infine, è previsto un forte investimento sui minori che hanno sofferto e soffriranno le conseguenze della crisi: la povertà infantile è un fenomeno molto diffuso negli Stati membri UE e per questo si richiede un investimento di almeno il 5% delle risorse alla lotta di questo problema in quegli Stati con un livello di povertà infantile superiore alla media europea; gli altri Stati membri dovranno comunque destinare un importo adeguato alla gestione di tale fenomeno.

 La protezione delle persone con disabilità attraverso petizioni

Dati generali
Procedura: 2020/2209(INI)

Relatore: AGIUS SALIBA Alex (Partito Laburista – Malta)

Relatore ombra italiano: ZAMBELLI Stefania (Lega)

Lavori parlamentari
Il 22 ottobre 2020 la petizione è stata assegnata alla Commissione per le petizioni.

È previsto il parere della “Commissione per l’occupazione e gli affari sociali” (EMPL) e della “Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni” (LIBE).

Contenuti
La petizione è volta a incentivare la protezione delle persone con disabilità.

Uno statuto per le associazioni transfrontaliere europee e le organizzazioni non-profit 

Dati generali
Procedura: 2020/2026(INL)

Relatore: LAGODINSKY Sergey (Verdi – Germania)

Lavori parlamentari
L’atto è stato assegnato il 13 febbraio 2020 all’esame della “Commissione affari legali” ed è previsto il parere della “Commissione per l’occupazione e gli affari sociali” (EMPL) e della “Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni” (LIBE), che già lo ha reso il 18 maggio 2020.
Contenuti
La proposta mira a raccogliere in un corpus unitario e completo regole comuni per la costituzione, l’organizzazione e lo scioglimento delle organizzazioni senza scopo di lucro, così superando il mosaico delle previsioni nazionali attraverso uno standard normativo europeo uniforme e certo.

Consiglio dell’Unione europea 

Si segnala in particolare:

Formazioni del Consiglio:

  Consiglio “Occupazione, politica sociale, salute e consumatori”

Prossime sessioni:

15-16 marzo 2021

  Consiglio “Istruzione, gioventù, cultura e sport”

     Non sono previste sessioni.

  Consiglio “Giustizia e affari interni”

Prossime sessioni:

15 marzo 2021

  Consiglio “Ambiente”

Prossime sessioni:

18 marzo 2021

Organi preparatori:

  Comitato per la protezione sociale

Non sono previste sessioni.

  Gruppo “Questioni sociali”

Prossime sessioni:

19 marzo 2021

22 marzo 2021

23 marzo 2021

  Gruppo “Gioventù”

Non sono previste sessioni.

  Gruppo “Asilo”

Prossime sessioni:

17 marzo 2021

18 marzo 2021

24 marzo 2021

  Gruppo “Ambiente”

Prossime sessioni:

15 marzo 2021

16 marzo 2021

22 marzo 2021

24 marzo 2021

Comitato economico e sociale europeo (CESE) 

Sessione plenaria

Non sono in calendario sedute. 

Sezioni

  Sezione “Occupazione, affari sociali e cittadinanza” (SOC)

Non sono in calendario sedute.

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum