#Notizie

Festival delle arti per lo sport integrato Csen: dal 21 al 23 ottobre, a Torino, Reggio Calabria e Roma

Il Progetto Cambia il Tempo, promosso dal CSEN e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, raggiunge un altro importante traguardo. Dopo oltre un anno di lavoro con i tutor artistici espressione dei Comitati territoriali Csen di tutta Italia, centinaia di studenti con e senza disabilità saranno protagonisti dal 21 al 23 ottobre del “Festival delle Arti per lo Sport Integrato”. Il progetto, frutto del lavoro pluriennale teso alla diffusione della cultura dello sport integrato e all’inserimento sociale delle persone con disabilità attraverso lo sport e la cultura, ha coinvolto centinaia di studenti delle scuole di ogni regione e decine di Enti, Associazioni di Promozione Sociale e Istituzioni locali, con l’obiettivo di realizzare i “Poli regionali dello sport integrato” in tutta Italia.

E l’evento di ottobre rappresenta un altro tassello importante verso la cultura dell’integrazione sociale promossa dal Csen attraverso il lavoro dei Comitati territoriali e la progettazione sociale.

Durante la pandemia, nonostante le difficoltà, i tutor artistici hanno lavorato con gli studenti realizzando dei veri e propri laboratori, consentendo loro di esprimersi attraverso opere artistiche di ogni genere: opere pittoriche, prodotti multimediali, fumetti, sculture, fotografie, libri, coreografie per la danza artistica.

Studenti di tutte le regioni italiane che, durante i tre giorni di evento, si ritroveranno insieme in teatri e cinema per presentare le opere e vivere intense giornate all’insegna della socializzazione e integrazione. Tre eventi che daranno loro l’opportunità anche di essere presentati al grande pubblico attraverso tre dirette live social che saranno trasmesse sulla pagina Facebook CSEN Progetti.

Il primo evento è in programma giovedì 21 ottobre, dalle 9 alle 13, al Cinema Aurora di Reggio Calabria, e vedrà protagonisti i giovani delle regioni del Sud: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Saranno circa 160 gli studenti presenti all’evento che mostreranno i loro lavori, nello specifico video, ebook, fumetti, disegni e storytelling. Alla giornata parteciperanno i massimi rappresentanti delle istituzioni locali e diversi testimonial d’eccezione, tra i quali l’azzurra del basket in carrozzina Ilaria D’Anna.

Venerdì 22 ottobre, dalle 15 alle 19, al Teatro Civico Garybaldi di Settimo Torinese, sarà il turno degli studenti delle regioni del Nord: Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia,Veneto e Friuli Venezia Giulia. I circa 130 studenti presenti in teatro, mostreranno al pubblico diverse opere multimediali e si cimenteranno in performance artistiche di danza e di lettura. Alla giornata saranno presenti i rappresentanti delle istituzioni locali, da sempre vicini agli eventi del Csen.

Sabato 23 ottobre, dalle 9 alle 13, al Cinema Nuovo Sacher di Roma del regista Nanni Moretti, sarà la volta dei giovani delle regioni del Centro Italia e di una regione del nord: Emilia Romagna, Toscana, Sardegna, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Molise e Trentino. Gli oltre 200 studenti coinvolti presenteranno cortometraggi, video interviste, spot, video racconti, libri d’artista, tele pittoriche, fotografie e libri d’arte contenenti poesie con tecnica cartapesta. Anche a Roma, saranno presenti all’appuntamento rappresentanti delle istituzioni locali e del mondo dell’associazionismo nazionale.


Il CSEN è un Ente di promozione sportiva nazionale riconosciuto dal CONI e iscritto all’Albo Nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale.

Da 10 anni ha intensificato la sua attività per la promozione dello sport di base anche a carattere  sociale  per facilitare processi di inclusione e di aggregazione e contribuire,  con la costruzione di reti territoriali, a rinsaldare quei legami sociali, attraverso l’ampliamento di opportunità di socializzazione di crescita e di apprendimento nei contesti in cui  le persone abitano.

Nell’ambito del progetto nazionale “Cambia il Tempo” finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, è in programma  l’evento pubblico “Festival delle arti per lo sport integrato”. Lo sport integrato, come sport  nel quale si pone l’attenzione alla persona e non al risultato ad ogni costo. Lo sport come attività svolta con intenzionalità educativa, e dunque attenta ai processi di crescita e di apprendimento delle persone, attraverso la quale contrastare ogni fenomeno di discriminazione di odio e di razzismo.

 

Per approfondimenti e partecipare alle dirette facebook:

www.csenprogetti.it
www.polosportintegrato.it
https://www.facebook.com/csenprogetti.it?fref=ts

 

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum