#Normativa #Notizie

Online i principi contabili per gli enti del Terzo settore

Il documento pubblicato sul sito dell’Organismo italiano di contabilità, è frutto di un lungo processo di consultazione e a seguito del vaglio di diversi enti. Le indicazioni sono già applicabili alla redazione del bilancio del 2021.

 

L’Organismo italiano di contabilità ha pubblicato “I principi contabili per gli Ets”, un importante documento di indirizzo utile alla redazione del bilancio 2021 degli enti del Terzo settore. Gli indirizzi sono stati inizialmente approvati dal Consiglio di Gestione e poi sottoposti ad un rigoroso processo di consultazione.

Prima della pubblicazione definitiva, i principi contabili nazionali sono soggetti al parere dell’Agenzia delle entrate, della Banca d’Italia, della Commissione nazionale per le società e la borsa (Consob), dell’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (Ivass) e dei Ministeri competenti.

Il documento contiene le previsioni specifiche per gli enti del Terzo settore, in particolare sui postulati del bilancio, sulla sua composizione, sulle transazioni non sinallagmatiche, le quote associative e apporti da soci fondatori e la svalutazione delle immobilizzazioni materiali ed immateriali. Indicate, inoltre, le disposizioni di prima applicazione.

A completare il testo, alcune utili appendici sull’introduzione al decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali che introduce i modelli di schemi di bilancio per gli Ets del 5 marzo 2020, gli schemi di stato patrimoniale e rendiconto gestionale, la relazione di missione e un glossario sulle poste di bilancio.

Per una corretta applicazione degli indirizzi, il testo presenta anche alcuni esempi illustrativi e le motivazioni alla base delle decisioni assunte.

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum