#Formazione #Notizie

Co-programmazione e co-progettazione, un corso che apre la strada alla collaborazione

Nell’ambito dei Fondi PON SPAO, il Programma operativo nazionale Sistemi di politiche attive per l’occupazione (Spao), finanziato dal Fondo Sociale Europeo, che supporta le riforme strutturali in tema di occupazione, mercato del lavoro, capitale umano e produttività e sostiene gli obiettivi di crescita dell’Italia, Consorzio Leader e Forum del Terzo Settore promuovono il corso che mira a fornire strumenti teorici e pratici per gli enti del Terzo settore, sempre più spesso sono coinvolti in esperienze di co-programmazione e co-progettazione.

È strutturato su 5 incontri residenziali che si svolgeranno in presenza a Salerno dal giovedì pomeriggio al sabato mattina, per un totale di 92 ore formative.

Prevede in prevalenza metodologie attive, che fanno leva sulla condivisione e il reciproco rafforzamento delle competenze dei partecipanti.

Nel primo e nell’ultimo incontro sono previsti, oltre ai docenti in presenza, video collegamenti con testimoni rilevanti.

Qui il Calendario: 

  • 19-21 maggio: con Gianfranco Marocchi. Inquadramento generale sull’amministrazione condivisa ed incontri tra i partecipanti e testimoni e interlocutori qualificati per gli approfondimenti giuridici (in parte in presenza, in parte a distanza).
  • 23-25 giugno: con Ilda Curti e Paolo Pezzana. Si lavorerà con i partecipanti per avvicinare i temi dell’amministrazione condivisa a quelli del PNRR: quali le scadenze, quali le possibilità di individuare un ruolo da protagonisti per i soggetti di Terzo settore.
  • 14-16 luglio: con Graziano Maino e Marco Cau. I partecipanti si cimenteranno nella simulazione di esperienze realistiche di co-programmazione e co-progettazione: sarà l’occasione per riflettere sulle dinamiche di lavoro comune e per conoscere strumenti avanzati di progettazione condivisa.
  • 15-17 settembre: con Ugo De Ambrogio e Cecilia Guidetti. Si lavorerà sul passaggio dai “matrimoni di interesse” in cui si collabora per motivazioni contingenti ad una reale partnership, attraversando i temi della fiducia, degli stili di leadership e delle diverse culture organizzative che si incontrano sui tavoli di lavoro.
  • 6–8 ottobre: con Gianfranco Marocchi e con alcuni ospiti in presenza o a distanza, si lavorerà sugli aspetti concreti che si pongono nei tavoli di lavoro, sui tanti dubbi che si verificano quando si passa dalla teoria alla pratica, cercando sempre di trovare le soluzioni più soddisfacenti.
  • Fine ottobre (data da definirsi): evento finale congiunto con le altre edizioni del corso.

 

 

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum