#Comunicati stampa

Scuola, Forum Terzo Settore: Patti educativi strada giusta, lavorare insieme per contrastare la dispersione scolastica

Roma, 13 mag – “Con la firma del Patto educativo per la Città metropolitana di Napoli si intraprende la strada giusta per contrastare in modo efficace i fenomeni della dispersione scolastica e della povertà educativa, particolarmente gravi in Campania e a Napoli. Quello di oggi è un momento molto importante per la costruzione e lo sviluppo di una rete di protezione e di sostegno, che accompagni i nostri giovani nel percorso di crescita, apra loro prospettive migliori per il futuro e li sottragga da una condizione di disagio e sofferenza che, purtroppo, è crescente in molti nostri territori. Il Terzo settore è protagonista, insieme alle istituzioni scolastiche e agli attori della comunità educante, nel perseguire quest’obiettivo a favore delle nuove generazioni”. Lo dichiara Giovanpaolo Gaudino, portavoce del Forum del Terzo settore Campania, tra i firmatari del Protocollo per il Patto educativo per la Città metropolitana di Napoli promosso dal ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.

“I Patti educativi rappresentano una concretizzazione del principio
di sussidiarietà orizzontale sancito dalla nostra Costituzione e ci auguriamo che trovino sempre maggiore diffusione” aggiunge Vanessa Pallucchi, portavoce del Forum Nazionale Terzo Settore. “E’ solo attraverso un’azione sinergica tra tutte le realtà, istituzionali e sociali, di un territorio, che è possibile dare risposte adeguate ai bisogni e alle aspettative di tanti ragazzi e ragazze, soprattutto di quelli che vivono in contesti svantaggiati. Lavorare per la tenuta e il rafforzamento del tessuto sociale è nella natura del Terzo settore: il suo coinvolgimento, ancora una volta, si rivela essenziale”.

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum