#Comunicati stampa

Decreto Aiuti bis: non profit dimenticato, servono sostegni il prima possibile

Roma, 15 set – “Il Dl Aiuti bis sarà modificato alla Camera, ma non per ricomprendere i sostegni ‘dimenticati’ al Terzo settore. Apprezziamo che il Parlamento voglia correggere in fretta la norma che avrebbe eliminato il tetto ai ‘megastipendi’ dei manager della Pubblica amministrazione, ma ci chiediamo se e quando sarà data giusta attenzione anche a quelle realtà che operano, al di fuori della logica del profitto, al fianco dei più svantaggiati. Gli enti non profit che, ad esempio, si prendono cura di anziani, minori, persone in difficoltà o con disabilità rischiano di non ricevere alcun ristoro, eppure proprio come le imprese profit subiscono pesantemente i rincari energetici. Ci auguriamo allora che si introducano sostegni adeguati già nel prossimo decreto che sarà discusso in Consiglio dei ministri, e che non si dimentichi per l’ennesima volta l’importanza del Terzo settore per la tenuta di questo Paese”. Così Vanessa Pallucchi, portavoce del Forum Terzo Settore.

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum