#Associati

“Imparare a riconoscere e contrastare ogni forma di discriminazione – istruzioni per l’uso”

Il Convegno di Anffas nazionale a Roma, martedì 29 novembre dalle 14.30 alle 18.00, nell’ambito delle celebrazioni previste per il 3 dicembre, Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità

 Roma, c/o Hotel Eurostars Roma Aeterna, via Casilina, 125/Piazza del Pigneto, 9 e in diretta Facebook

Nell’ambito delle celebrazioni del 3 dicembre, Anffas Nazionale ha deciso di mantenere accesi i riflettori sul tema della non discriminazione, argomento che sta approfondendo anche attraverso un apposito progetto dal titolo “AAA – Antenne Antidiscriminazione Attive”* 

Nonostante ci sia una normativa, anche a livello internazionale, chiara ed esplicita, permangono forti criticità nel rendere concretamente attuate tali norme garantendo in questo modo alle persone con disabilità di non essere più vittime di discriminazione né in forma diretta né indiretta.

Gli interventi previsti nel corso dell’evento daranno una ampia panoramica della situazione attuale nel nostro paese trattando il tema in maniera trasversale: ci saranno infatti focus sul contesto normativo, sui procedimenti giudiziari e relativamente all’analisi di un caso concreto, sulla sfera psico-sociale, sui nuovi elementi qualificanti la discriminazione sulla base della disabilità secondo la Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità e testimonianze dirette delle persone con disabilità che sono state vittime di discriminazione.

Qui il programma del Convegno9.11.2022

Importante inoltre, sarà la restituzione dei primi dati della consultazione pubblica sulla discriminazione basata sulla disabilità promossa da Anffas Nazionale nei mesi scorsi (ed ancora in corso: maggiori informazioni cliccando qui) nell’ambito del progetto “AAA – Antenne Antidiscriminazione Attive”* volta ad analizzare il fenomeno della discriminazione basata sulla disabilità in Italia e, di rimando, l’impatto sulla Qualità di Vita delle persone con disabilità e delle loro famiglie. Dai primi risultati è emerso che il 64% delle persone con disabilità ha risposto in maniera affermativa alla domanda relativa all’aver avuto difficoltà nell’ottenere il rispetto dei propri diritti di cittadino/a, e di questi il 29% ha dichiarato di aver avuto difficoltà perché non è stato ottenuto ciò che veniva chiesto con una annessa rinuncia; il 33% ha dichiarato di non aver ottenuto ciò che veniva chiesto ma di aver insistito, e il 38% ha dichiarato di aver ottenuto solo in parte ciò che era stato chiesto.

Quanto emerso dalla rilevazione permetterà ad Anffas di rafforzare e strutturare adeguatamente le iniziative introdotte nel corso del progetto sia dal punto di vista formativo-informativo che operativo nonché supportare, in una visione prospettica, l’operato dell’Agenzia Nazionale per il contrasto alla discriminazione delle persone con disabilità e delle loro famiglie che si andrà a costituire a conclusione del progetto. I dati della consultazione serviranno, inoltre, a contribuire alla stesura dell’analisi a cura di ISGI – Istituto di Studi Giuridici del CNR volta ad individuare i punti di forza e di debolezza della Legge n. 67/06 e della sua applicazione nonché la definizione ed introduzione nel sistema italiano del concetto di “accomodamento ragionevole” anche rispetto al contesto europeo ed internazionale.

 


Per maggiori informazioni:
comunicazione@anffas.net
nazionale@anffas.net
Tel. 063611524/063212391

 *Progetto realizzato con il finanziamento concesso dal Ministero del lavoro e politiche sociali per annualità 2020 a valere sul fondo per il finanziamento dei progetti e attività d’interesse generale nel terzo Settore di cui all’art.72 del d. legislativo n.117/2017

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum