#Formazione #FQTS #Eventi

Il diritto all’apprendimento permanente alla base di un nuovo approccio alla crescita, allo sviluppo e al progresso sociale

Il Terzo settore meridionale a Salerno, dal 16 al 18 dicembre 2022, per l’appuntamento conclusivo del progetto FQTS

In diretta streaming su www.youtube.com/@ProgettoFqts
(plenarie di venerdì 16 e sabato 17 e l’intervista a Carlo Borgomeo di sabato pomeriggio)

Appuntamento al Grand Hotel Salerno, Lungomare Tafuri 1

FQTS – formazione dei quadri del Terzo settore meridionale – è promosso da Forum Nazionale del Terzo Settore CSVnet, con il sostegno della Fondazione CON IL SUD.

Con il patrocinio del Comune di Salerno e della Regione Campania
Con la media-partnership di Vita

Roma, 15 dicembre 2022 – Sono numeri importanti quelli di Fqts che in queste 14 annualità ha formato circa 30.000 persone, per 10.000 ore di formazione e coinvolgendo oltre 4.000 organizzazioni di terzo settore del sud Italia.

La formazione per guardare lontano” è lo slogan di questo percorso che ritiene che “il diritto all’apprendimento permanente sia alla base di un nuovo approccio alla crescita, allo sviluppo e al progresso sociale”, come dichiara il coordinatore del progetto Mauro Giannelli. L’impegno continuo nella formazione può rappresentare un’importante misura di contrasto alla povertà economica, ed Fqts, come dimostrano i suoi 14 anni di attività, è certamente un investimento in questo processo. Crediamo – prosegue Giannelli – che accompagnare le persone e le comunità in percorsi di crescita e di consapevolezza delle proprie capacità possa contribuire a rendere sempre meno necessarie forme di sussidio e sostegno come il reddito di cittadinanza e possa dare dignità alle persone”.

Il tema al centro della formazione di questa annualità 2022 è stato lo sviluppo del Sud attraverso la capacitazione delle Comunità territoriali per rispondere alle sfide del PNRR e a quella della coesione sociale, con l’obiettivo di costruire il futuro attraverso la valorizzazione del capitale sociale e delle relazioni tra persone, enti ed istituzioni. Un’attenzione particolare è stata data anche al tema dei patti educativi di comunità, strategici per ampliare la responsabilità educativa ed innovare il sistema educativo, dando vita ad un nuovo modello di governance volto a contrastare povertà educativa minorile, abbandono e dispersione scolastica.  In questa strategia di sviluppo di sistemi educativi integrati gli Enti del Terzo Settore possono rappresentare un fattore decisivo per contrastare la povertà educativa, ampliare i servizi educativi per l’infanzia, sviluppare l’interazione tra scuola, mondo del lavoro e comunità territoriale, sostenere il diritto all’apprendimento permanente.

Tanti gli ospiti e i docenti che saranno presenti a Salerno e molteplici le tematiche approfondite: si comincia venerdì 16 dicembre alle 17.30 con l’incontro: “Le comunità incontrano gli stakeholder”. Ne discutono: Giorgio Righetti, direttore di ACRI; Marco Imperiale, direttore della Fondazione Con il Sud; Alessandro Seminati, direttore CSVnet; Alessandro Lombardi, direttore generale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Maurizio Mumolo, direttore del Forum del Terzo Settore. Facilita Giulia Galera di Euricse.

I lavori proseguono poi il sabato 17 con l’Open Space Technology: “la nostra voce Apprendimento permanente e accesso ai diritti” e con la plenaria dedicata all’Apprendimento permanente e accesso ai diritti con il Sindaco della città di Salerno Vincenzo Napoli, il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca e la presidente della Fondazione della Comunità Salernitana, Antonia Autuori. Segue la discussione su I patti educativi, apprendimento permanente e PNRR con Marco Rossi Doria, presidente di Con i Bambini; Francesco Profumo, presidente Acri; Chiara Tommasini, presidente CSVnet; Vanessa Pallucchi, portavoce Forum Terzo Settore. Facilita Renata Maria Viganò di Invalsi.

Nella tarda mattinata un panel per approfondire Patti educativi e buone pratiche con Elena Granata, vicepresidente Scuola Economia Civile; Riccardo Mazzarella, INAPP; Paolo Di Rienzo, Università di Roma Tre; Emilio Porcaro, RIDAP; Giovanpaolo Gaudino, Forum Terzo Settore Campania, e poi l’esperienza della “Edu@action Valley” di Giffoni Valle Piana (Sa). Facilita Fabrizio Dacrema, Forum Terzo Settore.

Nel pomeriggio di sabato 17 l’intervista di Stefano Arduini, direttore di Vita a Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione Con il Sud.

Domenica 18 dicembre la plenaria conclusiva: FQTS innovazione e sperimentazione, le comunità si incontrano, come momento di restituzione dei lavori svolti durante l’intera annualità.

Le plenarie di venerdì 16 e sabato 17 e l’intervista a Carlo Borgomeo di sabato pomeriggio saranno trasmesse in diretta streaming su www.youtube.com/@ProgettoFqts e rilanciate sui canali social dei promotori.

 

L’appuntamento di Salerno è promosso dal Forum nazionale del Terzo Settore e CSVnet, con il sostegno della Fondazione CON IL SUD. Ha il patrocinio del Comune di Salerno e della Regione Campania. Con la media-partnership di Vita e il contributo del Giornale Radio Sociale.

Per programma e informazioni: www.fqts.org

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum