#Notizie

“Co-Progetta – Un’amministrazione condivisa”

A disposizione tutte le registrazioni e i materiali del percorso formativo realizzato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e Anci in un sito web ricco di materiali e informazioni, tra cui un vademecum sull’affidamento dei servizi sociali.

Un’importante cassetta degli attrezzi per enti del Terzo settore e funzionari della pa sul tema dell’amministrazione condivisa. Si tratta del sito web del progetto “Co-Progetta – Un’amministrazione condivisa, realizzato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e Anci, con la collaborazione delle sue Fondazioni Cittalia e Ifel. L’iniziativa è realizzata nell’ambito del Pon Inclusione 2014-2020 (Azioni di sistema a sostegno dell’obiettivo specifico 9.7 “Rafforzamento dell’economia sociale”) finanziato con risorse del Fondo Sociale Europeo.

Sul sito è infatti possibile trovare le registrazioni video e i materiali dell’intero percorso formativo “Le forme e gli strumenti di partenariato pubblico-privato nella Riforma del Terzo settore” che si è svolto in due cicli, il primo dall’1 dicembre 2021 al 24 maggio 2022 e il secondo dal 27 giugno all’8 novembre 2022.

Tra i materiali a disposizione, anche un vademecum su L’Affidamento dei servizi sociali nel dialogo fra Codice dei Contratti Pubblici e Codice del Terzo Settore” pensatoper gli operatori della pubblica amministrazione e privati, in particolare del cosiddetto privato sociale e altri materiali sono in preparazione.

Il progetto, della durata di 15 mesi è stato indirizzato prioritariamente alle amministrazioni comunali, alle amministrazioni regionali e ad una significativa rappresentanza degli enti di Terzo settore per consolidare su tutto il territorio nazionale la conoscenza degli strumenti collaborativi previsti nel codice del Terzo settore, creando in tal modo una cultura dell’amministrazione condivisa.

E’ stato preannunciato dagli organizzatori che nei prossimi mesi prenderà avvio una nuova edizione.

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum