FINANZIARIA 2008: L’ARTICOLO 55ter SNATURA IL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

Con l’Articolo 55-ter della Finanziaria 2008 licenziato dalla Commissione Bilancio del Senato e ora in discussione in Aula si vuole destinare ben il 30% delle risorse disponibili per il Servizio Civile nazionale ad un settore specifico (i soggetti con disabilità grave).

Si vuole anche innalzare al 4% la percentuale (oggi al 2%) per i bandi straordinari secondo l’art. 40 L.289/2002 (Utilizzo degli obiettori di coscienza e dei volontari del servizio civile nazionale come accompagnatori dei ciechi civili).

Il legislatoreaffermano le portavoce del Forum del Terzo Settore Maria Guidotti e Vilma Mazzoccosembra aver dimenticato che il servizio civile è nato con l’intento di offrire ai giovani percorsi educativi e di formazione alla cittadinanza responsabile ed alla solidarietà sociale, non certo come rimedio alla carenza di politiche sociali attive e di un effettivo sistema di welfare”.

Ci paresottolineano Mazzocco e Guidottiche questo articolo, di cui chiediamo la cancellazione, ingeneri ulteriore confusione, frammentazione ed incapacità di esprimere politiche integrate”.

comunicato stampa 30/07
Roma, 09/11/2007