ANPAS – 14° Meeting Nazionale della Solidarietà

 

Si lavora qui per ingentilire i cuori

Si lavora qui per ingentilire i cuori

«Si lavora qui per ingentilire i cuori, per la educazione morale e civile del popolo, per diffondere e praticare sentimenti di amore, di pace, di fratellanza fra gli uomini nei dolori e nelle miserie, dimenticando ogni distinzione sociale, spogliandosi di ogni sentimento politico e religioso, ricordando solo di essere uomini, tutti eguali, di fronte alla inesorabile, fatale ed eterna lotta con la malattia e con la morte». Lo disse un avvocato di Livorno, Giacomo Mellini, nel 1903. Un anno dopo è nata la più grande organizzazione di volontariato d’Italia, quella delle pubbliche assistenze.


Dopo 110 anni la frase di quell’avvocato di Livorno, e presidente della pubblica assistenza, è il tema del 14° Meeting Nazionale della Solidarietà, in programma dal 24 al 26 maggio 2013. Un’edizione speciale perché si terrà in Emilia (a Bologna e Mirandola), a un anno esatto dal terremoto, nei luoghi dove quasi cinquemila volontari delle pubbliche assistenze Anpas sono intervenuti durante i quattro mesi dell’emergenza.


Il Meeting si aprirà venerdì 24 maggio a Bologna, con l’inaugurazione di un campo tendato nel Parco Nord che ospiterà i volontari. Nel pomeriggio del venerdì, presso l’Auditorium della Regione Emilia-Romagna il convegno “PUBBLICO E PRIVATO: le responsabilità del welfare” un’occasione per riflettere sul rapporto tra Istituzioni pubbliche e soggetti privati nell’ambito del sistema di welfare, a partire dalle responsabilità che la Costituzione italiana riconosce ai diversi attori. 

La mattina di sabato 25 maggio presso l’Estragon (al Parco Nord) l’Assemblea nazionale delle Pubbliche Assistenze con interventi di esperti e personalità del mondo della scienza e delle istituzioni.

Nel pomeriggio da Bologna partirà l’ambulanzata che toccherà le comunità colpite dal sisma dove sono presenti le pubbliche assistenze Anpas. Altre colonne di mezzi partiranno dalle città in Veneto e in Lombardia, dove hanno operato i volontari Anpas nel corso del sisma, per convergere tutti a Mirandola (MO), in piazza Costituente dove, dalle 17, ci sarà l’incontro dei volontari delle Pubbliche Assistenze intervenuti con le colonne nazionali e regionali nell’emergenza sisma.  L’iniziativa, alla quale interverranno il Dipartimento Protezione Civile e la Regione Emilia-Romagna, non costituirà solo un momento di autocelebrazione, ma un’importante occasione di rincontro con la cittadinanza di Mirandola assistita durante l’emergenza e un nuovo impegno a tenere alta l’attenzione sulla città. Ad animare la serata la coppia di dj di Radio Bruno Enrico Gualdi e Sandro Damura. 


Domenica 26 maggio il grande corteo di divise arancioni per le vie di Bologna con lamanifestazione nazionale dei volontari Anpas che, la mattina di domenica 26 maggio, vedrà sfilare un corteo arancione per le vie di Bologna.

L’iniziativa ha ottenuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed i Patrocini di Regione Emilia-Romagna, Province di Bologna e di Modena e Comuni di Bologna e Mirandola.