FORTES – Il programma della Winter School di ForTes “Comunicare per prevenire”

Il titolo non è uno slogan, ma un’attività fondamentale nelle complesse società contemporanee. In quasi tutti gli ambiti della vita quotidiana, acquisire informazioni, conoscenze e competenze sui potenziali rischi nei quali si incorre è un aspetto imprescindibile dell’essere cittadino oggi. Le catastrofi naturali, i rischi ambientali ed industriali, la prevenzione in sanità, la costruzione della legalità e la prevenzione della criminalità, la prevenzione della vulnerabilità sociale, in particolare, per i minori e per le dipendenze, sono gli ambiti che verranno indagati, cercando di individuare le forme e le modalità migliori della attività di comunicazione in relazione alle progettualità, ai servizi e agli interventi della prevenzione.

 

Siena, 13-17 novembre 2013

Definiti tutti i nomi dei relatori che parteciperanno alla Winter School della Fondazione ForTes :  “Comunicare per prevenire”.  Alla settimana di alta formazione interverranno esperti nazionali e internazionali sui tanti aspetti della comunicazione finalizzata alla prevenzione. Gli ambiti che verranno indagati sono molteplici: dai rischi causati dalle catastrofi naturali, ai rischi ambientali ed industriali, alla prevenzione del rischio in sanità, alla costruzione della legalità e prevenzione della criminalità. La Winter School affronterà anche argomenti come la prevenzione della vulnerabilità sociale, in particolare, per quanto riguarda i minori e le dipendenze. Non mancheranno relazioni sulla sicurezza urbana partecipata e sulle politiche pubbliche di prevenzione. Durante i cinque giorni di formazione, docenti e partecipanti, cercheranno di individuare le forme e le modalità migliori dell’attività di comunicazione in relazione alle progettualità, ai servizi e agli interventi della prevenzione.

Le giornate saranno organizzate secondo due modalità di partecipazione: una parte con lezioni frontali, e una parte, con i gruppi di lavoro che, per questa sessione, saranno cinque: protezione civile, sanità, legalità, dipendenze e minori.

I relatori: Gaia Peruzzi – Università La Sapienza Roma, Andrea Volterrani – Università Tor Vergata Roma e Presidente ForTeS, Giulio Sensi – Fondazione Volontariato e Partecipazione, Titti Postiglione – Dipartimento Nazionale Protezione Civile,  Carmine Lizza – Anpas Nazionale, Marco Mucciarelli (Università della Basilicata), Aurelio Dugoni – Direttore Anpas Sicilia, Stephanie Havekost International Relations/Europe ASB-Federal Office Samaritan  International, Rosaria Mencarelli – Ministero dei beni e delle attività culturali e  del turismo – Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Umbria, Andrea Campinoti – Vicepresidente di Avviso Pubblico, Claudio Cippitelli – Parsec Consortium, Alessandro Volpi – Intervita, Cristiana Guccinelli – Cesvot,  Giuliano Grazzini– Centro Nazionale sangue, Francesca Danese – epidemiologa sociale, Francesca Coleti – Arci Campania, David Gambelli – Global Quality Assurance Director Kedrion Italia, Tommaso Paoli – Global Quality Assurance Projects & Auditing Kedrion Italia,  Simona Carli –  Centro Regionale Sangue Toscana, Luciano Franchi – Avis Toscana, Roberto Merlo – Psicoterapeuta, Maurizio Fiasco – sociologo, Luca Mattiucci – Corriere della Sera, Giovanni Anversa – RAI, Eleonora Andreatta – Rai Fiction (in attesa di conferma), Salvatore De Mola – Sceneggiatore televisivo, Pietro Barbieri – Forum Nazionale del Terzo Settore, Maria Pia Rossignaud –  Osservatorio Tuttimedia, Isaia Sales – Università Sant’Orsola Benincasa Napoli, Davide Pati – Libera, Fabrizio Minnella – Fondazione con il Sud, Jacopo Armini – Sindaco Monteroni d’Arbia.


La Winter School 2013 è riservata ad un numero massimo di 50 partecipanti, previa selezione in base al curriculum formativo e professionale. Le domande di partecipazione andranno inviate entro il 10 novembre a segreteria@fondazionefortes.it, tel. 0577.241852

 

In allegato il programma con inserita la scheda di iscrizione.