FTS Piemonte – “Perché il terzo settore non sia l’ultimo” WEBLAB, laboratorio di pensiero diffuso

“Perché il terzo settore non sia l’ultimo” WEBLAB, laboratorio di pensiero diffuso
(diretta streaming)

Il Forum del Terzo Settore in Piemonte, su impulso della Provincia di Torino, organizza il WEB LAB “Laboratorio di pensiero diffuso ““Perché il terzo settore non sia l’ultimo”, sul tema dell’’inclusione sociale dei più deboli e delle strategie per un nuovo rapporto tra Pubbliche Amministrazioni e terzo settore.

Il seminario si terrà il giorno 15 novembre 2013 dalle ore 9,00 alle ore 13,30.

|| TORINO || COLLEGNO || IVREA || PINEROLO ||

E’possibile seguire i lavori in diretta streamingcollegandosi a questo link.

Metodologia
Nella società della comunicazione 2.0 e della grande crisi economica è necessario ripensare il terzo settore come un capitale insostituibile per porre le basi della tenuta sociale del nostro paese e costruire le premesse per un rilancio innovativo, sostenibile e soprattutto inclusivo, come peraltro prevede la strategia UE per “Europa 2020”.
Proponiamo un lavoro in rete volto a comunicare, contaminare e discutere “idee degne di essere diffuse” sul tema del welfare di oggi proiettato verso il futuro a partire dall’inclusione sociale dei più deboli, dall’affermazione dei diritti fondamentali e delle strategie per un nuovo rapporto/patto tra Pubbliche Amministrazioni e Terzo Settore.
Chiediamo attraverso invito personale a persone con competenze, storie ed esperienze ad ascoltare, discutere e comunicare tra loro in cinque gruppi qualificati a partire da cinque spunti in forma di “Lectio” tenute da esperti di livello nazionale.
Attraverso le opportunità che internet ci offre, per confrontarci, diffondere e lasciare traccia, i cinque gruppi si alterneranno in streaming per poi svolgere il lavoro loro seminariale ciascuno nella propria sede e restituirlo con un report conclusivo.
Il tutto sarà liberamente visibile in diretta da chiunque sia interessato attraverso la rete ed anche successivamente grazie alle registrazioni delle lectio e dei report di gruppo caricate sui siti di Provincia di Torino, Forum del Terzo Settore, Centrali Cooperative ed Idea Solidale.

Scaletta, argomenti e sedi
– Introduzione ai lavori, Anna Di Mascio (portavoce Forum del Terzo Settore), sede Forum – Collegno Villa 5 via Torino, 9/6
– Presentazione da parte della Provincia di Torino, Francesca Ricciarelli, sede Forcoop/Self Torino – Via Gressoney 29 b

“Lectio”
1) Tra pubblico e privato, il ruolo del terzo settore nel welfare presente e futuro
Lectio di Elena Granaglia, animatore Marco Canta, sede sede Forcoop/Self – Torino Via Gressoney 29 b
2) Costruiamo il welfare di domani. Proposte di riforma delle politiche sociali
Lectio di Sergio Pasquinelli, animatore Guido Geninatti, sede Forum – Collegno Villa 5 via Torino, 9/6
3) Terzo settore e politiche attive del lavoro un esperienza italiana per il rilancio dell’inclusione sociale in tempi di crisi
Lectio di Romano Benini, animatore Cristina Romagnolli, sede Idea Solidale – Pinerolo Via Bignone 8
4) Le politiche di acquisto della PA ed i regolamenti in tempi di spending rewiev, il valore aggiunto dell’inclusione
Lectio di Luigi Gili, animatore Diego Dutto, sede Confcooperative Torino- Torino C.so Francia 15
5) Accreditamento e procedure non competitive, strumenti amministrativi per la sussidiarietà ed il controllo
Lectio di Franco Dalla Mura, animatore Ezio Dema – sede IdeaSolidale – Ivrea Piazza Fillak, 1
-Contributo “dal Web” su Welfare e ICT strumenti e opportunità
intervento Torino Wireless con Simone Chiavola, Barbara Pralio sede Torino Wirless – Torino Via Francesco Morosini, 19

Breve presentazione dei relatori proposti per le “Lectio”
Elena Granaglia, laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Torino e di Harvard e ha un Master in Public Policy dalla Kennedy School, Harvard University. È professore ordinario di Scienza delle Finanze, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tre. I suoi interessi di ricerca vertono sulle ragioni di giustizia distributiva e di efficienza a favore delle politiche sociale e sulle implicazioni conseguenti in termini di disegno istituzionale.

Sergio Pasquinelli, laureato in Scienze Politiche, Indirizzo Politico-Sociale nel 1985 presso l’Università degli Studi di Milano. Senior International Fellow in Philanthropy presso l’Institute for Policy Studies della Johns Hopkins University di Baltimora, Stati Uniti, anno accademico 1993-94. Direttore di ricerca presso l’Istituto per la Ricerca Sociale (Irs) di Milano, Area politiche e servizi sociali. Direttore del sito “Qualificare.info – Newsletter sul lavoro privato di cura”, prima newsletter italiana sul lavoro privato di cura. Vicedirettore della rivista “Prospettive Sociali e Sanitarie”.

Franco Dalla Mura, avvocato amministrativista a Verona. Ha approfondito con particolare attenzione le tematiche relative al Diritto Amministrativo applicato al settore dei servizi sociali. Svolge attività di patrocinio, consulenza e collaborazione giurico-amministrativa per Enti pubblici (Regioni, Provincie, Comuni, Aziende Sanitarie ed Ospedaliere, Consorzi, IPAB) e privati. E’ stato titolare a contratto dell’insegnamento di Diritto Amministrativo presso l’Università di Verona – corso di laurea in Scienze del Servizio Sociale dal 1997 al 2008.

Luigi Gili, avvocato iscritto all’Ordine di Torino dal 1997, docente a contratto presso l’Università commerciale Luigi Bocconi nonchè autore di pubblicazioni inerenti il tema dei rapporti tra PA e Terzo Settore. Si occupa in particolare di contratti pubblici, ciclo rifiuti ed energia, servizi socio-assistenziali e di beni culturali.
Romano Benini , giurista, è esperto e docente di politiche del lavoro presso La Sapienza Università di Roma. Consulente tecnico di alcune istituzioni (ministero del Lavoro, Upi, Regioni e Province) e agenzie per il lavoro e della Cna nazionale, è consigliere di Cna Impresasensibile. Giornalista pubblicista e saggista, cura il magazine workmag.it, la rivista giuridica «Leggidilavoro» ed è autore del format Rai Okkupati.

Torino Wireless – La Fondazione Torino Wireless è l’ente no-profit designato dalle istituzioni piemontesi e dal MIUR per coordinare e promuovere il Distretto Tecnologico ICT del Piemonte (più di 900 imprese ICT, www.torinowireless.it), è impegnata da anni sul fronte degli interventi a sostegno della crescita dell’innovazione tecnologica sul territorio, accelerando la competitività delle imprese e attraendo investimenti. Inoltre gestisce il Polo di Innovazione ICT (152 imprese aderenti, www.poloinnovazioneict.org) e SmartCommunitiesTech, il nuovo cluster nazionale sulle comunità intelligenti (smart city). Simone Chiavola, laureato in Ingegneria Gestionale presso il Politecnico di Torino, si occupa di consulenza e orientamento alle imprese attive in ambito informatico e tecnologico presso la Fondazione Torino Wireless. Barbara Pralio laureata in Ingegneria Aerospaziale, si occupa di innovazione tecnologica delle imprese, supporto alla qualificazione di progetti in ambito di finanza agevolata e sviluppo di filiere ad elevato potenziale presso la Fondazione Torino Wireless.

INFO: 
Silvia Orlandini email silvia.orlandini@confcooptorino.it – 011.43434181
Forum Terzo Settore in Piemontetspiemonte@forumaps.org – tel. 011.4112498
diretta streaming www.ustream.tv/channel/eta-beta-s-c-s

In allegato il programma WebLab