“Il volto degli invisibili: l’umano. La questione della disabilità oggi in Italia”

franco-bomprezziIl volto degli invisibili: l’umano. La questione della disabilità oggi in Italia”: è questo il titolo del seminario a ingresso libero, organizzato per il 25 marzo a Milano, in ricordo del nostro direttore responsabile Franco Bomprezzi, scomparso nel dicembre dello scorso anno. Vi interverranno amici, collaboratori, giornalisti e rappresentanti del mondo della cultura, tutti accomunati dalla fortuna di avere conosciuto Bomprezzi, del quale riproponiamo anche un testo di poco più di un anno fa.

Amici, collaboratori, giornalisti, autorevoli rappresentanti della cultura, accomunati dalla fortuna di avere conosciuto il direttore responsabile di superando.it, Franco Bomprezzi, scomparso il 18 dicembre dello scorso anno, lo ricorderanno in un incontro dal titolo quanto mai appropriato (“In ricordo di Franco Bomprezzi), in programma per mercoledì 25 marzo aMilano (Aula NI 110 dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Via Nirone, 15, ore 9-13.30), a cura del Centro di Ateneo di Bioetica dell’Università Cattolica di Milano, in collaborazione con l’Istituto Neurologico Besta.

Interverranno Adriano Pessina, direttore del Centro di Ateneo di Bioetica dell’Università Cattolica di Milano; Matilde Leonardi, responsabile del Settore di Neurologia, Salute Pubblica e Disabilità alla Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Besta di Milano; Pietro Barbieri, portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore; Riccardo Bonacina, direttore di «Vita», no profit magazine; Giampiero Griffo, componente dell’Esecutivo Mondiale di DPI (Disabled Peoples’ International); Antonio Giuseppe Malafarina, giornalista, firma spesso presente anche in «Superando.it»; Mario Melazzini, assessore alle Attività Produttive, alla Ricerca e all’innovazione della Regione Lombardia; Isabella Menichini, direttore del Settore Servizi Persone con Disabilità, Salute Mentale e Disabilità del Comune di Milano; Maria Villa Allegri, succeduta proprio a Bomprezzi alla Presidenza della LEDHA (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità), la componente lombarda della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap).

L’ingresso all’incontro del 25 marzo a Milano è libero, ma per motivi organizzativi è richiesta l’iscrizione on-line (si veda alla pagina web dedicata). Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Silvia Bressi (centrodibioetica@unicatt.it).

Stampa questo articolo