#Elezioni 2022 #Comunicati stampa

Elezioni, Pallucchi: “La politica si impegni per la riduzione delle disuguaglianze e una società più coesa”

In vista delle elezioni, nell’ambito dell’evento “Mettete in agenda la solidarietà”,  il Forum Terzo Settore ha presentato alle forze politiche le proprie richieste programmatiche, chiedendo un impegno concreto per la riduzione delle disuguaglianze socio-economiche e la realizzazione di una società coesa. 

“Il Terzo settore è quello che da sempre legge i bisogni delle persone operando al loro fianco nei territori, ma anche quello che individua soluzioni e strumenti per dare risposte adeguate e affrontare le emergenze”, ha dichiarato Vanessa Pallucchi, portavoce del Forum Terzo Settore.

“Alle forze politiche proponiamo un modello di società che, a maggior ragione alla luce delle crisi che il Paese sta attraversando, non può che essere più inclusivo e sostenibile, in cui la solidarietà non sia considerata un lusso ma una condizione essenziale di sviluppo. Crediamo che oggi siano d’obbligo scelte politiche nette e coraggiose nella direzione di un nuovo modello socio-economico, fondato sulla centralità del welfare e che investa con convinzione nel capitale umano e sociale. Con questa iniziativa ci rivolgiamo anche agli elettori, perché votare è fondamentale e solo attraverso un voto consapevole il Paese potrà avere un futuro sostenibile e inclusivo”.

L’evento “Mettete in agenda la solidarietà”, ha visto gli interventi dei seguenti esponenti politici: Maria Teresa Bellucci (FdI), Angelo Bonelli (Europa Verde), Alessia Centioni (Azione) Stanislao Di Piazza (M5S), Paolo Ferrero (Unione Popolare), Marco Furfaro (PD), Lisa Noja (Italia viva), Rossella Muroni (Indipendente-centrosinistra), Antonio Palmieri (Forza Italia) Carla Ruocco (Impegno Civico), Erika Stefani (Lega), Manuela Zambrano (+Europa) ed è stato moderato da Francesco Riccardi, caporedattore centrale del quotidiano Avvenire. A questo link è possibile rivedere l’evento con i vari interventi. 

“L’iniziativa di oggi dimostra che c’è grande comprensione, da parte di tutte le forze politiche, della portata e della centralità dei temi che il Terzo settore sta sollevando in vista delle elezioni: povertà, accesso ai diritti, welfare, pace, sostenibilità” ha aggiunto la portavoce Pallucchi a margine dell’evento. “Bisogna però lavorare sul come rispondere alle urgenze che il Paese ha di fronte e per farlo serve abbattere quelle barriere pregiudiziali che impediscono una sana contaminazione di idee. Il Terzo settore, alla luce della sua esperienza nel leggere i bisogni delle persone e dare risposte efficaci anche producendo innovazione, può costruire contesti di confronto per capire gli interventi e gli investimenti da fare sulle politiche strutturali e contribuire a realizzare una società più equa, partecipata e solidale, anche attraverso la co-programmazione e la co-progettazione con la Pubblica amministrazione”. 

Link al documento:Questo è il nostro Paese. Alle forze politiche chiediamo: Mettete in agenda la solidarietà”

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum