#Comunicati stampa

Legge di Bilancio: “Chiediamo più impegno per il Terzo settore contro il caro-energia”

“Al pari di imprese e famiglie, anche il Terzo settore soffre significativamente il caro bollette, eppure nessun sostegno è previsto al momento nella Legge di Bilancio. Le realtà sociali non possono finire in fondo alla lista delle priorità del Governo: da esse dipende gran parte delle attività di assistenza alle persone più fragili, di trasporto sanitario, di socializzazione di bambini e ragazzi e molte altre ancora, tutte essenziali per la tenuta economica e sociale del Paese. Chiediamo risorse adeguate per contrastare i rincari e fare in modo, così, che il modello di economia sostenibile e inclusiva di cui è attuatore il Terzo settore continui a produrre i suoi effetti positivi nelle comunità”. Così Vanessa Pallucchi, portavoce del Forum Terzo Settore, a margine dell’incontro indetto dal Pd sulla Manovra.

“Per tutelare gli enti più piccoli, inoltre, riteniamo fondamentale intervenire sul Codice del Terzo Settore con una serie di semplificazioni burocratiche, che non graverebbero sulle casse dello Stato”.

“Il Paese sta attraversando una profonda crisi sociale e servono risposte. Abbiamo molte proposte da sottoporre all’attenzione del Governo per andare incontro ai bisogni delle persone e dei territori, dal sistema educativo al contrasto della povertà passando per il sostegno alla non autosufficienza: ci auguriamo che si possa aprire un confronto il prima possibile” conclude Pallucchi.

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum