#Lavoro #Notizie

SODALITAS – Dalla scuola al lavoro, attraverso i social

25 ottobre 2013, ore 11-13

Presso Randstad (Milano, Via Lepetit 8/10)

Presentazione dei risultati della ricerca che Fondazione Sodalitas – in collaborazione con Randstad – ha condotto per capire come i giovani tra i 18 e i 30 anni utilizzano i social network per cercare lavoro. I dati della rilevazione – che ha raggiunto 700 giovani – saranno messi a confronto con le modalità che le imprese, sempre più spesso, utilizzano anche sui social per individuare candidati da inserire.

Durante l’evento verranno inoltre illustrati in anteprima alcuni dati inediti da parte di ISTUD sulla mobilità internazionale dei giovani (laureandi e neo inseriti in azienda): aspettative, destinazioni ricercate o da evitare e ruolo possibile delle imprese

Registrazione dei partecipanti a partire dalle 10:30

 

PROGRAMMA

I giovani e la mobilità internazionale

Luca Quaratino, ISTUD

“Dalla scuola al lavoro, attraverso i social”. I risultati della ricerca

Giorgia Vezzoli, Fondazione Sodalitas

 

Con gli occhi delle imprese: i social network di chi offre lavoro

Annalisa Bonifacio, Randstad Italia

Federica Dal Toso, Sandvik Italia

Alice Meli, ABB

Mariangela Murgi, Leroy Merlin

 

Introduce e coordina Giuseppe Sgroi, Fondazione Sodalitas

 

> Iscriviti all’evento <

 

Nel pomeriggio si svolgerà sempre presso Randstad la 4^ edizione annuale di ScopriTalenti, nella quale i giovani distintisi durante i corsi Giovani&Impresa di Fondazione Sodalitas del 2013 possono sostenere colloqui conoscitivi di lavoro con 10 aziende leader di mercato: ABB, Certiquality, Gam Edit, Italcementi, Leroy Merlin, Randstad, Sandvik, Schindler, Sma e Società Reale Mutua di Assicurazioni.

 

Per ulteriori informazioni:

Maddalena Cassuoli – Responsabile Sviluppo Comunicazione ed Eventi Fondazione Sodalitas
maddalena.cassuoli@sodalitas.it
02-86460236; 333-7376278

 

Collaborazioni

acri
anci
caritas
buone notizie
Dire
fondazione triulza
istat
mecenate
minstero del lavoro
Next
finanza sostenibile
redattore sociale
Social economy
unioncamere
welforum